Corsi di specializzazione per diventare insegnanti di sostegno

25.874 nuovi posti disponibili per diventare insegnante di sostengo

Con il decreto n.333 sono stati autorizzati 25.874 nuovi posti per rispondere alla carenza degli insegnanti di sostegno per studenti e alunni con disabilità.

 Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha pubblicato un decreto che autorizza l’avvio dei corsi di specializzazione in materia di insegnamento di sostegno. Complessivamente, sono stati attribuiti 25.874 posti.

Il decreto ministeriale n.333 del 31 marzo 2022 autorizza, per l’anno accademico 2021-2022, l’avvio di percorsi di formazione per conseguire la specializzazione in ambito di attività di sostegno didattico degli alunni con disabilità. Sono interessate le scuole dell’infanzia, la scuola primaria e la secondaria di I e II grado.

I corsi sono proposti dagli atenei, e hanno durata non inferiore agli 8 mesi. La conclusione dei corsi è prevista entro il 30 giugno del prossimo anno. Si presume che le università avvieranno i corsi a settembre, ma non è escluso che alcuni atenei decidano di erogare i corsi prima.

Ogni regione ha un numero predefinito di posti:

Abruzzo: 730
Basilicata: 400
Calabria: 2.070
Campania: 2.480
Emilia Romagna: 800
Friuli Venezia-Giulia: 290
Lazio: 5.500
Liguria: 330
Lombardia: 1.240
Marche: 510
Molise: 400
Piemonte: 450
Puglia: 2.750
Sardegna: 450
Sicilia: 5.000
Toscana: 1.035
Trentino AltoAdige: 204
Umbria: 260
Valle d’Aosta: 55
Veneto: 920

Le prove di accesso consistono in un test preselettivo, una o più prove scritte e una prova orale.

Le date per lo svolgimento delle prove preselettive sono state fissate per:

  • 24 maggio 2022 per la scuola dell’infanzia;
    25 maggio 2022 per la scuola primaria;
    26 maggio 2022 per la scuola secondaria I grado;
    27 maggio 2022 per la scuola secondaria II grado.

Qui trovi il decreto e l’ulteriore documentazione allegata.