Arriva a Torino il Disability Pride: l’appuntamento è stato fissato al 15 aprile

Arriva a Torino il Disability Pride, la grande manifestazione che, oltre a dare voce alle persone con disabilità, sensibilizza anche cittadinanza, istituzioni e privati sulle tematiche collegate alla disabilità, con una “Parata dell’orgoglio disabile” tra le vie del centro.

L’appuntamento, atteso per il 15 aprile 2023, è stato promosso dall’Associazione Luca Coscioni e da altre 18 realtà cittadine. È stata attivata, inoltre, una campagna di crowdfunding per sostenere l’iniziativa, disponibile su GoFundMe.

Insieme alla parata è prevista anche la redazione di un manifesto locale. Spiega Miriam Abate, dell’Associazione Luca Coscioni: «Il Torino Disability Pride nasce da una rete di realtà che si occupano attivamente di disabilità sul territorio, con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza su un mondo ancora troppo spesso lasciato in disparte e portare avanti, di fronte alle istituzioni presenti, istanze relative a numerose problematiche culturali e pratiche che le persone con disabilità vivono quotidianamente».

I Disability Pride nascono negli Stati Uniti durante gli anni ’90, con lo scopo di promuovere una rivoluzione culturale capace di cambiare completamente la percezione della disabilità.

Un processo che prevede anche la presa di coscienza da parte delle stesse persone con disabilità di un mondo in cui la pari dignità, le pari opportunità, i diritti e la coesione sociale siano qualcosa di imprescindibile.

In tale ottica, le persone con disabilità si sono fatte portavoce di un percorso di autodeterminazione, partecipazione alla vita politica, sociale, economica e culturale, finalizzato alla piena eliminazione di qualsiasi forma di discriminazione e all’abbattimento delle barriere e degli ostacoli quotidiani.

In Italia, i Disability Pride vengono organizzati da una rete nazionale informale, creata dall’attivista Carmelo Comisi composta da organizzazioni e cittadini, conosciuta come Disability Pride Network.

La prima edizione italiana si è svolta nel 2015 a Ragusa, sotto il nome di Handy Pride. Soltanto successivamente ha assunto l’attuale denominazione, e l’anno scorso si è svolto a Roma, Milano e Bologna.